• +39 045 2420646
  • Via Casette, 31/C 37024 Negrar
  • Lun: 15:30 - 19:30 | Mar - Sab: 9:00 - 12:30 / 15:30 - 19:30
indaco erboristeria verona
  • 231

Il 16 agosto 2021, Indaco ha compiuto 5 anni e io non potrei esserne più orgogliosa. Per me e per voi, amiche di Indaco, questa piccola erboristeria alle porte di Verona non è mai stata solo una semplice erboristeria: è un luogo dove si respira armonia, pace e tranquillità, dove non esistono problemi ma solo soluzioni…Ma com’è nato tutto questo?

Dovete sapere che quella per il mondo naturale è un passione che mi porto dentro fin da piccola, quando il mio papà mi aiutava a raccogliere foglie, fiori e piante che conservavo con cura e amore nei miei libri di scuola fino a quando non mi venne regalato uno splendido essiccatoio! Che emozione quei momenti, mi sembra di riviverli ancora ad occhi aperti mentre scrivo queste righe…

Vuoi un po’ per gioco e un po’ perché sentivo dentro di me che quella passione si stava trasformando in una vera e propria vocazione, che subito dopo il diploma di maturità mi ritrovai iscritta alla facoltà di Tecniche Erboristiche. Il desiderio di vedere concretizzato il mio sogno era fortissimo: studiavo e imparavo tutto quello che, un giorno, mi sarebbe servito per aprire la mia erboristeria nella mia bella Verona.

Nel 2011 arriva la laurea e proseguo subito dopo, sempre con passione e dedizione, tra esperienze in reparti di ricerca e sviluppo, erboristerie e in scuole per estetiste (le mie giornate dedicate al make-up nascono proprio da qui!).

È stato un percorso straordinario, fatto di persone ed emozioni, che ha avuto il suo culmine nel 2016 quando il mio sogno diventò realtà: nasce Indaco Erboristeria e io ero (e sono) la donna più felice del mondo!

Oggi mi guardo indietro e sono consapevole di quanta strada ho fatto e quanto ne dovrò ancora fare, ma posso dire con immensa felicità che la mia soddisfazione più grande siete voi! Quando mi ringraziate perché avete ritrovato il vostro equilibrio interiore e fisico, in realtà, sono io che devo dirvi “grazie”.

Grazie a tutti gli amici e le amiche che continuano a sostenermi, con il bello e con il cattivo tempo.

E grazie anche quella bambina che tanti fa raccoglieva foglie e costruiva un sogno. 

Un sogno, che oggi si chiama Indaco.

Ti aspetto da Indaco!